domenica 23 marzo 2014

Lingua di suocera


Lingua di suocera



Le lingue di suocera al sesamo sono un'alternativa ai classici grissini della tradizione, II loro abbinamento ideale è con il salame al Barolo o con la robiola di Roccaverano, un formaggio a pasta fresca che risale al periodo celtìco-ligure che dal 1979

ha il marchio DOP. Il tutto va a sposarsi perfettamente con del Barbera.





Ingredienti

 1000 g di farina - 6,3 dI di acqua - 20 g di sale - 20 g di malto - 40 g di strutto - 60 g di olio d'oliva -  10 g di lievito

Procedimento

Impastare tutti gli ingredienti ad eccezione del sale e di un dl di acqua. Trascorsi 4 minuti, aggiungere il sale e bagnare Leggermente L'impasto, mantenendolo sempre umido. IL tempo d'impasto totale è 12 minuti in 1° velocità. Impastare in 11° velocità per 6 minuti, incorporando L'acqua (45-50 grammi circa) durante i primi 3 minuti. L'impasto deve risultare morbido, compatto, Liscio e fresco. Far riposare L'impasto sul tavolo per 5 minuti, formare pastoni a seconda del piano di riposo, formare i filoni incartando largo o stretto a seconda della forza della farina. Far riposare per 10 minuti e schiacciare i filoni fino ad ottenere uno spessore di 3-4 centimetri, pennellare con olio di oliva e farli Lievitare coperti per 45 minuti. Per vedere se l'impasto è pronto per essere stirato, il taglio fatto con un coltello ben affilato deve cucirsi perfettamente.
Tagliare i filoni a un spessore di 3-4 centimetri, infarinare abbondantemente e passare sotto il cilindro con il tappeto per l'arrotolamento fermo. Lo spessore finale deve risultare di qualche millimetro. Stendere sulle placche e bucherellare con un forchetta, salare, spolverare con il sesamo e infornare a 220-230°C senza vapore con la valvola chiusa per 5-6 minuti circa. A fine cottura la Lingua deve risultare ben colorata, sottile e con qualche bolla.