sabato 13 dicembre 2014

Cuccìa con crema di ricotta


Cuccìa con crema di ricotta



Un pizzico di storia:

La cuccia è il dolce tradizionale della festa di Santa Lucia e la sua preparazione è quasi un rito nelle famiglie Siciliane.
Si racconta che tanti secoli fa in Sicilia ci fu una lunga carestia e la gente moriva di fame. Si fecero allora delle preghiere per chiedere l'aiuto divino e proprio il giorno di Santa Lucia , il 13 di dicembre,  arrivò nel porto di Palermo una nave carica di grano.
Il grano fu subito distribuito e la gente, affamata, per non perdere ancora del tempo per macinarlo e trasformarlo in farina e poi in pane o pasta, lo cucinò così com'era .
Da allora, in segno di riconoscenza il giorno di Santa Lucia, ritenuta l'artefice del miracolo,  non si mangiano pane e pasta,  ma "si cuccìa" dal verbo "cucciari" derivato da "còcciu" cosa piccola, chicco.
Appunto la cuccìa condita però con creme varie o di latte o di ricotta è il piatto tradizionale in questo giorno. Nella stessa giornata, proprio perché non si mangia pasta e pane , si preparano gli arancini  e i timballi di riso, le 'cazzille' o 'cazzilli' , le panelle, ……............insomma tutto come sempre parte da un fatto religioso  e si  conclude con una fenomenale abbuffata.


 


Cuccia con crema di ricotta

Per 6/8 persone:
Gr. 500 di grano, gr. 600 di ricotta, 100 gr. di zucchero semolato, gr. 50 di cioccolato fondente, cannella, sale.
Ponete a bagno il grano per un paio di giorni, cambiando l'acqua ogni 24 ore.
Quindi, sciacquatelo e lessatelo in abbondante acqua con una piccolissima presa di sale.
Quando il grano sarà molto tenero, sgocciolatelo e lasciatelo raffreddare.
Per la crema di ricotta:  setacciate la ricotta, ponetela in una terrina, aggiungete lo zucchero, la cannella, il cioccolato fondente a scaglie e lavorate mescolando il tutto fino ad ottenere una crema omogenea.

A questo punto mescolate il grano alla crema di ricotta, lasciate riposare qualche ora e servite.