mercoledì 4 giugno 2014

Crostatine di ciliegie allo zenzero

Crostatine di ciliegie allo zenzero



ingredienti: dose per 6
Pasta frolla: farina g 250 - burro g 150 - zucchero g 100 -2 tuorli - vanillina - limone - sale - legumi secchi per la cottura in bianco.

Farcia: ciliegie g 400 - burro -
zucchero grezzo - zenzero fresco -
una bustina di pectina.

TEMPO OCCORRENTE: 
CIRCA UN'ORA PIÙ IL RAFFREDDAMENTO
Pasta frolla: intridete il burro con la farina strofinando gli ingredienti fra le mani, così da ottenere un mucchio di briciolame che impasterete rapida­mente sulla spianatoia con i tuorli. lo zucchero, una bustina di vanillina, buccia grattugiata di limone e un piz­zico di sale. Avvolgete la pasta in un foglio di pellicola, fatela riposare in frigo per 30' circa, poi stendetela a mm 4 di spessore e rivestite con essa 6 stampini per crostatine di cm 12 di diametro; riempite gli stampini con i legumi secchi e e infornateli a 200° per 20' circa.
Farcia: snocciolate le ci­liegie e rosolatele in padella con una noce di burro, una cucchiaiata di zucchero grezzo e una grattatina di zenzero; aggiungete un goccio d'ac­qua, una bustina di pectina, spegne­te e lasciate intiepidire finché le cilie­gie inizieranno ad avere la consisten­za di una marmellata. Sfornate quin­di gli stampini, svuotateli dei legu­mi, sformate le crostatine vuote (cot­te in bianco), riempitele con le ciliegie sgocciolate dalla salsa di cottura e tenetele in frigo per alcune ore.
Servite le crostatine con la salsa delle ciliegie.


Pectina

 Principale per far si che le nostre marmellate e confetture subiscano il processo di gelatinizzazione è la pectina. 
Per comodità la pectina viene acquistata già pronta nei supermercati ma, è possibile, per chi ama una alimentazione veramente naturale, ottenere una pectina "fatta in casa", priva di conservanti. 

Come preparare la pectina in casa: 
Per ottenere la pectina "naturale", mettete a bollire bucce e torsoli di mele in acqua spremendo il succo di un limone, lasciate bollire almeno 30/40 minuti, trascorso questo tempo filtrate il liquido e imbottigliatelo in un comune vasetto da conserva, sterilizzatelo facendolo bollire per 20 minuti. 
La pectina "fai da tè" può essere facilmente conservata per lunghi periodi e potrete tranquillamente usarla per tutte le vostre preparazioni che necessitano di essere gelatinizzate o addensate.