domenica 3 agosto 2014

Trionfo d'anguria

 Trionfo d'anguria



ingredienti:
dose per 12 persone
un'anguria, circa kg 2,500 -
un piccolo melone -
zucchero semolata g 500 -
un limone - un albume -
gocce di cioccolato

TEMPO OCCORRENTE: CIRCA 40' PIÙ IL RAFFREDDAMENTO

Dividete l'anguria a metà con un taglio orizzontale, ricavatene 3 dischi di uguale diametro e di circa cm 2 di spessore cad., che inciderete a zig-zag lungo la circon­ferenza per ottenere il bordo dentellato. Tenete i dischi in frigorifero. Eliminate i semi dalla restante polpa d'anguria, quindi recuperatene kg 1,500 che frulle­rete, a bassa velocità, con g 450 di zuc­chero e il succo filtrato di un limone.

Trasferite il frullato nella gelatiera e av­viate l'apparecchio; quando il gelato ini­zierà ad addensarsi, aggiungetevi mezzo albume montato a neve con g 50 di zuc­chero e, alla fine, nel gelato ormai pron­to, incorporate una manciata di gocce di cioccolato, per ottenere l'effetto "semi d'anguria". Tenete il gelato in freezer fi­no al momento di servirlo. Guarnite allo­ra con palline del medesimo i dischi d'anguria, quindi sovrapponeteli sfalsan­done la dentellatura; decorate il "trionfo" con spicchietti di melone, ac­comodatelo quindi nel piatto da portata e servitelo immediatamente. La signora Olga dice che: questo gelato si può preparare anche il giorno prima; i dischi d'an­garia si conservano in frigorifero ben avvolti nella pellicola e il tutto va montato al momen­to. Le gocce di cioccolato si possono sostituire con cioccolato fondente tritato grossolanamente.