venerdì 6 marzo 2015

Smoothie mania: la via alla depurazione

Smoothie mania: la via alla depurazione

 

I "frullati sani" sempre più numerosi in locali e nelle nostre cucine, diventano il pasto ideale per ricaricarsi di energie
L’inverno ha i giorni contati e il nostro organismo necessita di prepararsi all’arrivo della primavera nel segno dell’energia. E siccome il mangiar sano è sinonimo di pulizia fisica oltre che spirituale, un bel bicchiere di smoothie è quello che ci vuole per sentirci “depurati”.


Si tratta di frullati sani e veloci da preparare che si differenziano dai centrifugati basati sull’estrazione del succo di frutta e verdura. Senza la presenza di latte o di gelato, sono ben lontani dagli appetitosi frappé, dirigendosi verso l’aspetto light della bevanda che deve essere sana, completa e corposa. E soprattutto composta da sola frutta o verdura. Un prodotto a basso impatto calorico che può variare nella preparazione a seconda dei gusti: con l’aggiunta di latte di riso o yogurt ad esempio, ma stando attenti alla regola principale dell’utilizzo di ingredienti essenziali.



A guardar bene, l’assunzione di smoothie potrebbe risultare un’ottima variante per chi non ha l’abitudine di assumere frutta o verdura nelle quantità raccomandate. Il mix di sapore potrebbe conquistare anche i più piccoli, garantendo principi nutritivi e salute. L’assunzione di questo tipo di frullati giova all’idratazione del corpo donando bellezza anche alla pelle del corpo e del viso: basta pensare alle proprietà degli ortaggi e fare un carico di vitamine e sali minerali di cui si è carenti. Vitamina A e betacarotene con carote, vitamina C con agrumi, alleati di pelle e occhi oltre che antiossidanti naturali contro i radicali liberi. Si può utilizzare la centrifuga per ricavare il succo oppure, per un composto più corposo e vellutato, mixare gli ingredienti con il frullatore. Pulite una carota, un gambo di sedano, due pomodorini piccoli e un pezzetto di zenzero fresco, tagliate a pezzetti e versate nel frullatore con l’aggiunta di acqua. Meglio sbollentare e pelare i pomodori prima di frullarli, quindi allungare il composto con un po’ di acqua fresca.



Frullando 2 tazze di mirtilli congelati, una tazza di succo di melograno (non zuccherato) e una d'acqua, si ottengono130 calorie, e una vera miniera di antiossidanti. Se volete preparare la pelle all’abbronzatura, “mixate” 2 tazze di mango a pezzetti, una tazza di succo di carota e una di spremuta fresca di arancia. Aggiungete menta o basilico.