giovedì 30 aprile 2015

Palline lievitate al Ribes

Palline lievitate al Ribes



Dosi per 6 persone

500 g di farina
60 g di zucchero semolata
10 g di lievito di birra
1/2 bicchiere di latte
noce moscata q.b.
3 uovo
40 g di zucchero
80 g di marmellata di ribes (o
altro frutto) 1 bustina di zucchero
vanigliato a velo 350 g di olio di semi sale


In una ciotolina sciogliete il lievito con poco latte tiepido. Poi, poco alla volta, unitevi tutto il latte e uno o due cucchiai di farina.
In una larga fondina disponete a fontana la farina mescolata con lo zucchero, un pizzico di sale e una grattatina di noce moscata.
Versatevi il primo uovo; rimestate in circolo, fino a quando l'uovo non sarà stato assorbito; quindi aggiungetevi il secondo e, una volta assorbito, incorporatevi il terzo.
A questo punto, incorporate all'impasto anche il lievito. Fatelo amalgamare al resto, poi mettete la fondina ben coperta al caldo e lasciate che l'impasto lieviti (per 2 ore circa).
Trascorso questo tempo, trasferite la pasta sul piano di lavoro infarinato. Spianatela a uno spessore di circa 8 millimetri e ritagliatevi dei dischi di 5 centimetri di diametro. Poggiate su
metà dei dischi un cucchiaino colmo di marmellata e copriteli con gli altri senza
marmellata. Premete con cura i bordi di congiunzione (meglio inumidirli all'interno, con acqua o con uovo battuto), per evitare che friggendo si aprano.
Quando tutte le 'palline' saranno pronte, mettete sul fuoco, in un tegame da fritture, l'olio di semi. Portatelo quasi a ebollizione; quindi calatevi le frittelle e fatele dorare a calore non molto
elevato, in modo che possano cuocere bene anche all'interno, gonfiandosi.
Quando saranno ben dorate, trasferitele su carta assorbente, quindi cospargetele di zucchero a velo e servitele calde.