sabato 11 gennaio 2014

Bucatini all'Amatriciana



Bucatini all'Amatriciana

Dal poeta romanesco 
Mauro Marè

Quanno er sugo è tirato ar punto giusto
la pasta è cotta ar dente e a giusto sale
Fatto il piatto, si può passare finalmente
all intorcine.
Che è er momento più fino e delicato
der come se manovra er bucatino:
mentre tenghi'n funzione l'odorato
e pregusti la gioia der sapere.
infili la forchetta con amore,
acchiappanno sortando dù o tre fili.
stanno attendo ner mentre che l'infili,
a spostà er giro su bordo der piatto,
così er boccone te viè compatto
come de canne d'organo che sona
a nun succhià co'troppa frenesia,
chè si er fischio, num sorte a perfezzione 
nun te s'accorda co'la melodia.



INGREDIENTI:

Bucatini 400 g.- polpa dii pomodoro 500 g.- guanciale tagliato a dadini 150 g. pecorino romano grattato 70 g.- olio extravergine 3 cucchiai  - sale

PROCEDIMENTO

Faccio scaldare 3 cucchiai di olio extra vergine in una padella, ad olio caldo faccio soffriggere il guanciale. Quando sarà leggermente rosolato , aggiungo la polpa di pomodoro e lascio cuocere a fuoco moderato per circa 30 minuti. Solo se di gusto aggiungete anche del peperoncino. Lesso i bucatini e li scolo belli al dente. Li verso nella padella insieme al sugo e manteco per un paio di minuti a fuoco medio aggiungendo abbondante pecorino. Servo su un piatto fondo senza bordo, e il piatto è pronto