martedì 28 gennaio 2014

La cicerchiata



La cicerchiata

La cicerchiata famosa e squisita specialità degli Abruzzi e del Molise, veramente originali sia per l'aspetto, sia per la particolare esecuzione, sia per la presenza del miele.
INGREDIENTI:
500 g. di farina, sei uova, 100 g. di burro, buccia grattugiata di un limone, zucchero, 200 g. di miele, due arance, 100 g. di cedro e arancia canditi, olio.

PROCEDIMENTO:
Formo una fontana con la farina sulla spianatoia, al centro gli rompo le uova, aggiungo il burro ammorbidito, tre cucchiai di zucchero, la buccia di limone grattugiata e impasto il tutto affinchè non ottengo una pasta morbida ed elastica. Quindi ne faccio dei lunghi bastoncini che ritaglierò in tanti piccoli mostaccioli. Metto al fuoco un tegame di ferro con abbondante olio, lo lascio scaldare e verso dentro poco alla volta, i mostaccioli di pasta, facendoli dorare bene. Quindi con un ragno da cucina alzo i mostaccioli e li pongo su della carta assorbente per eliminare l'unto in eccesso. Metto sul fuoco un pentolino con il miele, la buccia grattata delle arance e la frutta candita tagliata a dadini: lascio liquefare il miele, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Quando sarà completamente sciolto, unisco i mostaccioli fritti e continuo a tenere il recipiente sul fuoco fino a quando il miele sarà completamente assorbito. Verso il composto su un piatto da portata, dandogli con le mani bagnate una forma conica. E il piatto è pronto.