venerdì 7 marzo 2014

Pasta e pizza

Pasta e pizza

Mentre pensavo cosa potevo cucinare per voi, e pensavo, pensavo, ma vi giuro, ho avuto un blocco mentale, non mi veniva niente in mente, ma niente niente. Distrattamente mi affaccio dall'ufficio e vedo della pasta cotta in bianco avanzata e della pasta per pizza. E si accende la famosa lampadina dell'artista, Pasta e pizza, pasta e pizza, pizza e pasta, basta!!!!!

Mi alzo dalla mia poltrona in pelle ormai bollente, prendo l'impasto della pizza e lo mescolo con tante verdurine precedentemente scottate con porri e burro
e inizio a mescolare energicamente.

Poi con questo impasto formo dei piccoli cilindri
dello spessore del buco del' pacchero.

Riempio i paccheri con questi piccoli cilindri di pizza e verdurine assicurandomi che colmi il vuoto
poi li allineo in una pirofolina precedentemente imburrata.

e li lascio lievitare fino a che si trasformano cosi.....
carini vero? 

Non contento, essendo un salsaiolo (una persona che gli piace tanto il pomodoro(io)) coloro i paccheri con un pochino di passata di pomodoro

una bella grattatina di parmigiano grattugiato e un pizzico di pepe, che non guasta mai.

e via in forno bollente per una decina di minuti.

E signori e signore posso anche dire che dal nulla ho creato niente, ma un niente veramente sfizioso da poter condividere con amici e con chi volete far colpo

ciao