martedì 31 marzo 2015

Frittata di spaghetti

Frittata di spaghetti





La frittata di pasta è un classico della cucina partenopea, nata per effettuare riciclo di pasta avanzata del giorno prima e poi man mano è diventata il piatto principale per picnic o qualsiasi altro evento da trascorrere insieme ad amici e parenti all'aperto tipo ferragosto, pasquetta o per appunto il 1°Maggio festa dei lavoratori. Vi Propongo questa frittata di spaghetti un po' piccantina grazie alla 'nduja e molto gustosa per via di salame e mozzarella di bufala, insomma un piatto a cui non manca certo carattere.

Gli ingredienti per questa facile ricetta sono i seguenti:

5 uova intere

200 g. misto salame e nduja dipende dal vostro gusto verso il piccante, se il piccante non vi piace tanto, evitate di metterlo, la frittata viene lo stesso saporita

150 g. di mozzarella di bufala ben'asciutta e tagliata a tocchetti

50 g. un misto di parmigiano e pecorino

e mezzo kg di spaghetti

Allora come procediamo:

in un contenitore capiente mettiamo tutti gli ingredienti, naturalmente eccetto gli spaghetti, condiamo con un pizzico di sale e un pizzico generoso di pepe nero,

 e con una frusta amalgamiamo il tutto.
come vedete l'uovo riesce appena ad amalgamare gli ingredienti, ma avrà la forza di legare anche gli spaghetti.

Quindi mettiamo una pentola sul fuoco con il giusto sale,
 appena bolle

versate gli spaghetti
e lasciateli cuocere 1\4 della cottura normale.


Quindi con un forchettone alzate la pasta dall'acqua e versatela nell'impasto delle uova

e mantecate il tutto

Nel frattempo mettete una padella con una tazza di olio di semi sul fuoco, e quando inizierà a fumare

versate la pasta tutta in una sola volta  


allivellate la pasta 

Quindi lasciate cuocere la frittata, avendo cura di smuoverla ogni tanto per evitare che si attacchi alla padella. Con L'aiuto di un coperchio rigirate la frittata ogni 5 minuti, affinchè sarà del colore che desiderate.

ecco a me piace così bella bassa e croccantina, scusatemi ora "ASSAGGIO, ciao alla prossima