venerdì 6 giugno 2014

Cheesecake con ricotta e ciliegie

 Cheesecake con ricotta e ciliegie


Il New York cheesecake, è un dolce tipico della tradizione americana, per la precisione di New York.
Il cheesecake è preparato con crema fresca di formaggio, e si ritiene che abbia antichissime origini greche; infatti la prima traccia di cheesecake di cui si abbia notizia è del 776 a.c. nell'isola di Delos, in Grecia, come dolce servito agli atleti nei primi giochi olimpici della storia.
I romani esportarono dalla Grecia la ricetta e si propagò in tutta Europa, secoli dopo apparve in America.
Nel 1872 un lattaio americano di nome James L. Kraft, nel tentativo di creare il formaggio francese Neufchatel, inventò il formaggio fresco pastorizzato che poi chiamò Philadelphia, e nel 1880 iniziò la grande diffusione di questo prodotto e il suo utilizzo per la preparazione della moderna cheesecake.

Oggi i migliori produttori di cheesecake, secondo quanto affermano gli stessi americani, si trovano a New York.

ingredienti:
dose per 12 persone

Base: 
biscotti secchi g 120 - burro g 80 -mandorle pelate g 30 - nocciole pelate g 30 Maraschino. 

Farcia e guarnizione: 
ciliegie g 700 - ricotta g 350 - zucchero g 300 -panna montata g 250 - colla di pesce g 12 - 4 tuorli - vanillina - limone - gelatina di albicocche - sciroppo di amarene.

tempo occorrente: circa un'ora più il raffreddamento

Base:
 passate lungamente al mixer le mandorle e le nocciole, mescolatele in una ciotola con i biscotti sbriciolati finemente, un goccio di Maraschino e il burro fuso, ottenendo un composto omo­geneo che spalmerete in uno strato spes­so sul fondo e sui bordi di uno stampo rotondo, a cerniera mobile, alto cm 8, largo (diametro) cm 18. Passate lo stam­po in frigorifero finché il composto si sarà solidificato.
Farcia e guarnizione:
la­vate le ciliegie e snocciolatene g 350, pri­vandole anche del picciolo. Fate bollire per qualche minuto mezzo litro d'acqua con g 200 di zucchero e, in questo sci­roppo aromatizzato con una spirale di buccia di limone, cuocete tutte le ciliegie (quelle snocciolate e anche le altre) per 3' dalla ripresa del bollore, poi scolatele e lasciatele raffreddare.
 Mettete a bagno la colla di pesce in acqua fredda. Cuoce­te a 112° lo zucchero rimasto (g 100), inumidito con un goccio d'acqua, poi ver­satelo sui tuorli raccolti in una ciotola e. lavorando con una frusta, montateli fin­ché il composto sarà gonfio e freddo; a questo punto, aggiungetevi la colla di pe­sce, già strizzata e sciolta in una padelli­na calda, la ricotta e la panna montata; mescolate per amalgamare gli ingredien­ti, aromatizzate il composto con una bu­stina di vanillina, buccia grattugiata di li­mone, quindi versatelo nello stampo, sul­la base di biscotti, sui quali avrete già di­sposto le ciliegie snocciolate. Tenete la torta in frigorifero per 6 ore. Guarnitela quindi con il resto delle ciliegie e lucidatela con la gelatina di albicocche tiepida, colorata con un cucchiaio di sciroppo di amarene. Tenete la torta in frigorifero fino al momento di portarla in tavola.